Artista: Patrick Cariou

Scheda riassuntiva

Autore della scheda: Andrea Grilli

Parole chiave: Disegno, pittura, grafica, fotografia, Appropriation Art

Descrizione: Il fotografo Patrick Cariou ha pubblicato nel 2000 “Yes, Rasta” un libro di fotografie della comunità rastafariana in Giamaica. Richard Prince nel 2008 ha creato “Canal Zone”, una serie di opere d’arte che incorporano le fotografie di Cariou. Le opere di Prince consistevano nel copiare le fotografie originali e operare diverse trasformazioni, come la stampa, l’aumento delle dimensioni, la sfocatura o la nitidezza, l’aggiunta di contenuto (a volte a colori) e talvolta la composizione di più fotografie insieme o con altre opere. Prince espose la sua collezione alla Gagosian Gallery di New York come Appropriation Art.

Nel 2009, Cariou ha intentato una causa per violazione del copyright contro Richard Prince, Gagosian Gallery, Larry Gagosian (fondatore e proprietario della galleria) e RCS MediaGroup (che ha stampato il catalogo della mostra).

Categoria: Fotografia

Informazioni sull’artista

Artista: Patrick Cariou

Nazione: Francia

Periodo attività: In corso

Note: Approfondimenti:

Informazioni sull’opera

Opera: Yes, Rasta

Data realizzazione: 2000

Tecnica: fotografia b/n

Background: “Yes, Rasta” è un libro di fotografie sulla comunità rastafariana della Giamaica.

Informazioni sui contenziosi, attività giudiziaria

Autorità giudicante: United States Court of Appeals for the Second Circuit

Sentenza: Cariou v. Prince, 714 F.3d 694

Attore: Patrick Cariou

Convenuto: Richard Prince, Gagosian Gallery, Larry Gagosian, RCS MediaGroup

Massima: The appeals court held that the law imposes no requirement that a work comment on the original or its author in order be considered transformative.
It concluded that twenty-five of the thirty works at issue constituted fair use.
The court found those works transformative because defendant’s
“composition, presentation, scale, color palette, and media are fundamentally different and new compared to the photographs, as is the expressive nature of [defendant’s] work.” The court also found no evidence that defendant’s work usurped either the primary or derivative market for plaintiff’s photographs. As to the other five works, the court remanded to the district court for further consideration under the proper standard.

Link sentenza: https://www.law.berkeley.edu/files/Cariou_v_Prince_-_2d_Cir_2013.pdf